L’InnovActionLab al WWW2015 premia la startup Memio

L’InnovActionLab al WWW2015 premia la startup Memio

E’ Memio la startup tutta italiana che si aggiudica il premio InnovAction Lab 2015, presso l’International World Wide Web Conference 2015, in svolgimento a Firenze.

La startup, che ha conquistato i pareri positivi di Yossi Matias (Google Ventures), David Rose (Rose Tech Venture), Bill Coughran (Sequoia Capital), Talia Rafaeli (StageOne Ventures) e Uri Levine (fondatore di Waze), si è distinta per il suo progetto dedicato alle famiglie e soprattutto a chi deve seguire una terapia medica.

Infatti, l’app Memio è essenzialmente un portapillole smart che, sincronizzato ad una applicazione mobile, permette all’utilizzatore di pianificare la propria terapia medica a distanza e per una durata di 10 giorni consecutivi.

Il portapillole Memio si presenta come un piccolo contenitore composto da 8 sezioni che vengono gestite dal paziente in base alla tipologia di farmaco, che viene erogato nel momento prestabilito e nella dose programmata.

Le notifiche?
Le notifiche arrivano tramite app: il paziente è avvisato tramite un reminder che emette un segnale acustico quando è il momento di assumere il farmaco.
Allo stesso modo è avvisato anche il famigliare, in caso il paziente, perché anziano o distratto, si dimentichi di assumere il medicinale o debba ricaricare il contenitore Memio.

L’applicazione Memio, al momento, è disponibile per device Android e iOS.
Per ulteriori informazioni: Memio.it

In finale sono arrivate anche le seguenti startup:

  • ICEDREAMS una startup che, arrivata seconda nella competizione internazionale, ha prodotto un gelato senza glutine, senza grassi aggiunti e con un bassissimo apporto calorico, distinguendosi nell’ambito dell’innovazione alimentare;
  • PASSPARYOU un sistema innovativo dedicato alla gestione delle credenziali online, quindi alla protezione dell’utente Internet dal furto dei propri dati sensibili;
  • LYMPHA una startup dedita a consentire un’irrigazione intelligente e senza sprechi, tramite la progettazione di un servizio applicativo all’avanguardia e collegato al meteo sallitare;
  • FRIENDZ un’app che garantisce alle persone un guadagno attraverso le proprie foto, nonché selfie pubblicati sui Social Network e contenenti informazioni di marchi e prodotti commerciali;
  • INTENDIME un sistema in grado di aiutare e sostenere le persone che hanno problemi di udito, attraverso una tecnologia che rileva le vibrazioni sonore;
  • SHAPEAPP un’applicazione dedicata e costruita su misura di chi, patito o no dello sport, vuole tenersi in forma;
  • WALLFARM una tecnologia che consente all’utilizzatore di creare un orto a km0 e direttamente nella propria cucina.
Livia Ranieri

Share this:

Leave a Reply

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

4.902 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress