SOSocial: la tutela della sicurezza personale

SOSocial: la tutela della sicurezza personale

La tutela della persona e della sua sicurezza è un topic di grande interesse sociale, giuridico e legislativo, ma anche informatico: un esempio pratico ci è dato da SOSocial, l’App sociale per ogni emergenza.
Giuseppe Caruso ci racconta qualcosa in più della sua App, che ha presentato come progetto di Tesi di Laurea.

1 – La tua App vuole aiutare le persone che si trovano in difficoltà o in uno stato d’emergenza. Come pensi possa effettivamente migliorare la vita di ognuno?
L’app da me ideata potrebbe essere considerata come un valido strumento atto a tutelare la sicurezza personale, attraverso la rapida diffusione delle richieste di aiuto in casi di emergenza.
L’uso dell’applicazione può consentire agli utilizzatori di agevolare le operazioni di soccorso mediante il tracciamento e la condivisione automatica della propria posizione geografica. SOSocial, oltre che nelle calamità naturali, è stata pensata per funzionare nelle diverse situazioni di pericolo in cui si presenta la necessità di ricevere soccorso immediato. Può difatti essere utilizzata dalle vittime di un incidente, di un malore, di un sequestro, di un’aggressione, ecc.

2 – Quanto tempo hai dedicato al tuo progetto?
Lo sviluppo dell’app ha richiesto un tempo di circa 6 settimane che ha visto coinvolto un team composto da diverse figure professionali, con competenze informatiche, grafiche e di comunicazione.

3 – Quali sono gli step che bisogna compiere, secondo te, quando si decide di creare e progettare un’applicazione?
Per creare un’applicazione di successo è necessario avere in mente un’idea che sia in grado di risolvere un problema specifico. Nel mio caso, l’idea alla base di SOSocial prende vita nel 2009 in seguito al tragico terremoto dell’Aquila. L’app in questione è stata, quindi, pensata per coloro che dovessero trovarsi a vivere situazioni di estrema necessita.
Altro aspetto da non sottovalutare riguarda l’elaborazione di un’interfaccia grafica che faccia capire all’utente come utilizzare l’app senza doverci spendere troppo tempo. A tal proposito, ho cercato di facilitare e rendere il più possibile intuitivo l’utilizzo dell’applicazione attraverso lo studio di un’interfaccia semplice e minimale.

4 – Quali sono i tuoi obiettivi futuri?
Anche se SOSocial è già stata collaudata e resa pubblica su Google Play, il mio intento è quello di riuscire in futuro a renderla sempre più performante. Il primo obiettivo che mi sono prefissato è quello di rendere l’applicazione multilingue e compatibile con qualsiasi sistema operativo, in modo tale da permettere a chiunque di poterla utilizzare. Intendo inoltre migliorare l’app attraverso l’implementazione di nuove funzioni.

Livia Ranieri

Share this:

Leave a Reply

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

11.388 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress