SMAU Milano 2015, ecco cosa ci attende

SMAU Milano 2015, ecco cosa ci attende

SMAU Milano 2015 si terrà a Milano, dal 21 al 23 ottobre 2015 – in concomitanza con la fine dell’EXPO – e ospiterà diversi stand, dove sarà possibile l’incontro tra imprese, investitori nazionali e stranieri e altri attori internazionali a cui mostrare l’innovazione made in Italy.

La manifestazione – formulata per consentire ai manager, alla P.A., alle aziende, agli stakeholder di aggiornarsi circa le nuove offerte tecnologiche, provenienti dal mondo digitale – metterà in mostra le startup più attraenti del momento, rendendo possibile anche partnership strategiche, e prenderà il via con la premiazione dei migliori progetti di innovazione sviluppati dalle Pubbliche Amministrazioni centrali e territoriali.

Per questa edizione saranno selezionati i migliori progetti nel campo dei servizi digitali per una cittadinanza connessa, per la trasparenza – condivisione – partecipazione; per le infrastrutture, prodotti e servizi, nell’ottica di un territorio intelligente e sostenibile.
Nella giornata di giovedì si inserisce, invece, il Premio Smart Communities che vuole ridisegnare i confini dell’innovazione grazie a incubatori, acceleratori e imprese nascenti capaci di concretizzare le idee offrendo agli operatori del mercato prodotti e soluzioni innovative.

Il programma dello Smau di quest’anno è un susseguirsi di workshop, tutti con un denominatore comune: come accrescere la propria fetta di mercato sfruttando tutte le potenzialità delle nuove tecnologie e come migliorare ogni genere di attività utilizzando le innovazioni dell’IT e della digital security.

Durante l’evento che vedrà l’esposizione di imprese IT molto note, accanto a startup, centri di ricerca e progetti ad elevato contenuto tecnologico per le amministrazioni pubbliche,  si prevede la presenza di circa 500 soggetti coinvolti e oltre 50.000 visitatori.

A chiudere lo Smau, venerdì pomeriggio, saranno il Premio Innovazione digitale e il Premio Lamarck. Il primo valorizza i migliori casi di aziende che, con successo, hanno vestito di nuovo la propria attività grazie alle tecnologie digitali; invece il secondo individua le start-up già pronte a spingere l’innovazione delle imprese mature. In entrambi i casi è evidente che lo scopo è la sinergia.

Per maggiori informazioni: SMAU Milano 2015

Stefania Todarello e Luciana Spina

Stefania Todarello

Share this:

Leave a Reply

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

5.291 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress