Sharewood, la community per affittare attrezzatura sportiva

Sharewood, la community per affittare attrezzatura sportiva

Vorresti fare un giro in bicicletta, ma la tua mountain bike è ormai così malandata che non si può più riparare? Oppure ti piacerebbe scendere le montagne innevate con uno snowboard, ma non ne disponi di uno?
Per chi non vuole rinunciare alle attività outdoor e non vuole perdere il piacere di fare sport, oggi la soluzione c’è! Vi stiamo parlando di Sharewood, la prima community in Europa, che dà la possibilità di affittare l’attrezzatura sportiva tra privati.

Vediamo esattamente come funziona: prima di tutto – per fruire di Sharewood, è necessario registrarsi e creare un proprio profilo personale oppure accedere al sito con il proprio account Facebook o Google+.

PRENDERE IN AFFITTO L’ATTREZZATURA
Se si vuole prendere in affitto dell’attrezzatura, basta inserire nel form di ricerca, dove e quando siamo interessati a prelevarla: la lista degli oggetti a disposizione apparirà sulla pagina, i prodotti saranno geolocalizzati su una mappa e selezionabili in base alle esigenze.

Ogni attrezzo sportivo è corredato da una descrizione, dalle rispettive recensioni di gradimento, nonché dal profilo del proprietario e … cosa più importante dalla disponibilità e dal prezzo orario, giornaliero e settimanale dell’affitto.

Confermato un periodo di fruizione, possiamo inoltrare una richiesta di affitto al proprietario che a sua volta valuterà la proposta: Sharewood mette a disposizione anche un sistema di messaggistica istantanea, al fine di facilitare il ritiro dell’attrezzatura. Il pagamento sarà ultimato – tramite carta di credito -direttamente sul sito.

Sharewood_2

METTERE A DISPOSIZIONE L’ATTREZZATURA
Se invece l’intenzione è quella di mettere la nostra attrezzatura a disposizione di altre persone, quindi di farci anche qualche soldino, la prima cosa da fare è preparare un annuncio, che presenti l’oggetto dal punto di vista funzionale e tecnico e poi caricare qualche foto di buona qualità.

Completano la descrizione il prezzo dell’affitto, il luogo dov’è disponibile l’attrezzatura e per quanto tempo quest’ultima può essere fruita.

Sharewood_3

Tra i vantaggi di questo servizio, i creatori di Sharewood, Piercarlo Mansueto (CEO) e Gabriele di Basio (CFO), riferiscono che è fondamentale la geolocalizzazione, che permette di trovare l’attrezzo nella località di destinazione, senza aver bisogno, quindi, di portarlo tra i bagagli oppure senza la necessità di doverlo acquistare.

La nostra filosofia è incoraggiare sia gli appassionati di sport che possiedono già diverse attrezzature, che i principianti che vogliono avvicinarsi a nuove esperienze, ma spesso sono frenati dai costi per l’acquisto del materiale. I primi potranno guadagnare e avere dunque una fonte alternativa di reddito affittando la propria attrezzatura, i secondi invece potranno risparmiare rispetto all’acquisto o all’affitto in negozio.”

A quanto ci riferisce Piercarlo Mansueto, il sito ha attualmente più di 4 mila iscritti, divisi tra Lombardia, Piemonte, Trentino, Vallle d’Aosta, Veneto, Puglia, Sicilia e Lazio. “Speriamo di coinvolgere a breve tutta l’Italia, e nel futuro anche l’Europa, dove ancora non esiste ancora un servizio simile.”
Sicuramente con Sharewood molte persone risparmieranno sull’attrezzatura e altre avranno la possibilità di mettere a disposizione sci o biciclette inutilizzate e magari dimenticate in garage, guadagnando.

Marcinha Braghiroli

Share this:

Leave a Reply

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

4.902 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress