Scloby, il punto cassa in cloud

Scloby, il punto cassa in cloud

Vista l’esigenza incipiente di portare sempre con sé il proprio lavoro e di emettere fatture e scontrini in mobilità, allo SMAU 2015 di Torino, viene presentato Scloby il primo registratore di cassa virtuale con piccola stampante fiscale omologata.

Scloby è un sistema approvato dall’agenzia delle Entrate, che nasce con l’obiettivo di permettere al piccolo e al grande commerciante di utilizzare la cassa sul proprio device.
Infatti, come ci racconta Fabio Rossini, il Sales Manager della start-up incubata presso l’I3P, l’Incubatore di Imprese Innovative del Politecnico di Torino, grazie a Scloby l’utilizzatore potrà ricevere, con un click, i pagamenti con contante, carte di credito e bancomat.

Il software Scloby funziona sia tramite l’app dedicata per dispositivi Android e iOS, sia tramite browser Internet.
Quindi, la sua interfaccia facile da usare è adatta per tutti i professionisti: dal ristoratore che potrà gestire al meglio ordini e pagamenti, al libero professionista che avrà l’opportunità di registrare i pagamenti ovunque si trovi e di inviare informazioni ai propri clienti.

Perché Scloby viaggia sul cloud e consente all’utente, oltre di emettere fatture e scontrini, anche di creare offerte personalizzate da inviare a specifici acquirenti, di condividere le novità attraverso i social network e di creare scontrini con messaggi promozionali integrati.

L’elemento di innovazione aggiunta che rendono Scloby un’applicazione utile a 360 gradi nel business è di offrire la possibilità persino di fare statistiche e di analizzare il comportamento di acquisto dei clienti.

Livia Ranieri

Share this:

Leave a Reply

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

9.298 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress