L’app che ci aiuta in caso di soffocamento: SalvaBimbi

L’app che ci aiuta in caso di soffocamento: SalvaBimbi

Come dobbiamo comportarci di fronte ad un bambino vittima di soffocamento?
Lo spiegano le Manovre Disostruzione Pediatriche (MdP) disponibili sull’app SalvaBimbi, scaricabile gratuitamente da Google Play per Android.

Quest’applicazione, nata da una idea del Dott. Marco Squicciarini, responsabile del sito Manovre Disostruzione Pediatriche, è stata progettata da Cristiano Capobianco in collaborazione col Centro di Formazione Elis.
Lo sviluppo operativo è stato messo in atto da Quirico Crescenzio, Lorenzo Pisanelli e Giuseppe Gemellaro dell’Elis College, con il sostegno e patrocinio di Italtel.

Come funziona SalvaBimbi?
Il suo funzionamento è molto semplice e la schermata principale presenta tre pulsanti nella parte inferiore, di cui il più importante, da fruire in caso di emergenza, è SOS e consente di:

  • chiamare direttamente il 118 (o un altro numero previamente impostato nella sezione Preferenze, se per esempio non ci troviamo in Italia);
  • avere a disposizione, se abbiamo il GPS attivo, di una lista degli ospedali più vicini in base alla nostra posizione geografica, con i rispettivi percorsi da compiere per raggiungerli.
    Il servizio è fornito in integrazione con Google Maps, e le condizioni per l’utilizzo di SalvaBimbi consigliano di preferire sempre gli ospedali tra le strutture sanitarie presentate;
  • disporre, in una guida articolata, ossia le manovre disostruzione pediatriche, suddivise tra lattante e bambino, con spiegazioni vocali, per il supporto in tempo reale.

salvabimbi-app-schermate

La sezione NEWS, invece, dà l’opportunità all’utilizzatore di leggere e consultare le notizie e gli articoli pubblicati sul sito ufficiale del MdPMAGAZINE.
Infine il terzo pulsante MEDIA mostra l’ultima notizia del sito, i poster delle manovre per bambini e lattanti in 17 lingue, che possono essere condivisi, e tutti i video tutorial e le pillole sulle manovre e sui tagli dei cibi in modo sicuro.
Inoltre, un form da compilare può aiutare chi è interessato a mettersi in contatto con il Centro di Formazione più vicino, dove frequentare i corsi per il soccorso.

Tramite le Impostazioni, l’utente può personalizzare le informazioni che visualizzerà, quindi se concentrarsi sulle MdP per lattante o bambino.

In base a cosa racconta il Dott. Squicciarini, ogni anno, muoiono 50 bambini vittime di soffocamento. Quest’app potrebbe aiutarci, quindi in caso dovessimo assistere ad una spiacevole situazione come questa ed essere in grado di agire prontamente per salvare una vita.

Marcinha Braghiroli

Share this:

Leave a Reply

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

9.889 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress