La NASA scopre un nuovo Pianeta Terra

La NASA scopre un nuovo Pianeta Terra

Dopo aver mostrato una foto di alta qualità della Terra dall’alto, che ne rivela tutta la sua bellezza e peculiarità, la NASA evidenzia una scoperta importante: l’esistenza di un nuovo Pianeta Terra in una zona dell’Universo abitabile (Goldilocks zone).

Battezzato con il nome di Kepler 452b, il nuovo Pianeta Terra è stato individuato dal telescopio Keplero, inviato nello spazio nel 2009.
Molto simile alla Terra, Kepler 452b la supera per dimensioni (del 60%) e, nonostante la sua massa e la sua composizione non siano ancora state determinate, dovrebbe essere caratterizzato da un terreno prevalentemente roccioso.

Il sole che lo illumina, invece, è circa 1,5 miliardi anni più vecchio del nostro Sole, ma lo eguaglia in temperatura.
Un punto di rottura sono soltanto la sua luminosità e la sua dimensione: infatti, il sole di Kepler è il 20% più luminoso e con un diametro più grande del 10%.

Per meglio comprendere le caratteristiche di  Kepler-452b, il team della NASA, incaricato a seguire la Missione Kepler, ha condotto osservazioni terrestri presso l’Università del Texas, presso il McDonald Observatory di Austin, presso l’Osservatorio Fred Lawrence Whipple sul Monte Hopkins, in Arizona, e presso il WM Keck Observatory alle Hawaii.

Queste misurazioni sono state decisive per i ricercatori, al fine di confermare la natura di Kepler-452b e la luminosità della sua stella.

Fonte ufficiale: NASA Press Release.

AGGIORNAMENTO: la NASA pubblica su Twitter una foto che riassume perfettamente le caratteristiche di Kepler-452b, evidenziandone le somiglianze e differenze con la Terra.

Livia Ranieri

Share this:

Leave a Reply

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

4.902 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress