Musei: 10 app per conoscere le bellezze culturali dell’Italia

Musei: 10 app per conoscere le bellezze culturali dell’Italia

Vacanze o no, per chi è interessato alla cultura, è sufficiente un pomeriggio libero nella propria città o un weekend fuori porta per scoprire le bellezze del nostro territorio.
Oggigiorno sono molte le applicazioni che ci accompagnano in un museo o in giro per una città, facendoci scoprire aspetti che magari potremmo conoscere solamente dopo una preparazione pregressa o casualmente.
La nostra redazione ha selezionato 10 applicazioni che ci consentono di conoscere le bellezze culturali della nostra Italia.

ITALIA
iMiBACT MUSEUM
(disponibile per iOS e Android)
iMiBACT MUSEUM è la prima app istituzionale dedicata ai beni culturali e promossa dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.
Quest’app presenta oltre 500 musei e aree archeologiche statali in Italia e consente all’utilizzatore di recuperare informazioni, audio e immagini, sia attraverso la geolocalizzazione, ma anche attraverso una ricerca interna.
Tra le informazioni che possono essere consultate non mancano gli orari d’apertura dei musei, il costo dei biglietti e delle visite guidate.

ABRUZZO
Iuvanum in realtà virtuale aumentata (disponibile per iOS e Android)
L’applicazione consente di compiere un vero e proprio viaggio virtuale all’interno dell’antica città Iuvanum, in provincia di Chieti.
Il visitatore, localizzato all’interno del sito archeologico tramite GPS, potrà visualizzarne in 3D gli edifici che caratterizzavano un tempo il territorio, ottenendo informazioni aggiuntive testuali e multimediali.

CAMPANIA
Enjoy Palazzo Reale (disponibile per iOS e Android)
Un’app progettata ad hoc per essere utilizzata all’interno del Palazzo Reale di Napoli e disponibile per iOS e Android.
Enjoy Palazzo Reale consente al visitatore di scoprire le bellezze del Palazzo Reale, scansionando i Qr-Code che si trovano accanto alle opere, al fine di ottenerne ulteriori informazioni e di fruire di contenuti multimediali.
Tra le funzionalità di quest’app, che si concentra su 60 punti di interesse ed è fruibile anche offline, si evidenzia la possibilità di fare confronti tra opere d’arte.

EMILIA ROMAGNA
Galleria Estense (disponibile per iOS)
L’applicazione raccoglie le informazioni relative alle collezioni d’arte della famiglia degli Este.
Ricca di immagini e testi, l’app mette in contatto il visitatore con la storia e le singole opere d’arte, offrendone una scheda informativa specifica per ognuna.
La sezione News raccoglie le novità che riguardano la Galleria Estense di Modena.

FRIULI VENEZIA GIULIA
Antica Aquileia 3D (disponibile per iOS)
Antica Aquileia 3D immerge il visitatore nel passato e, attraverso filmati e ricostruzioni virtuali degli edifici, consente di comprendere come si presentava la città fondata dai Romani nel 181 a.C. e rasa al suolo da Attila nel 452.

LAZIO
Roma, il Complesso del Vittoriano (disponibile per iOS)
L’applicazione Roma, il Complesso del Vittoriano racconta la storia del Complesso Monumentale tramite video, audio, immagini e testi, consentendo al visitatore di comprendere ciò che sta osservando.
Inoltre, permette un’interazione tramite QR Code.

LIGURIA
Museo di Palazzo Reale Genova
(disponibile per iOS e Android)
Il Palazzo Reale di Genova è ricco di affreschi, dipinti, sculture e stucchi e l’applicazione Museo di Palazzo Reale Genova è stata realizzata con la collaborazione del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, per consentire al visitatore di riscoprire le collezioni esposte, attraverso approfondimenti e schede.

LOMBARDIA
Milano Musei (disponibile per iOS)
L’applicazione ideata dal Comune di Milano, consente al visitatore della città di scoprire quali sono i musei più vicini, attraverso la geolocalizzazione, nonché di consultare informazioni sui prezzi di ingresso e sugli orari d’apertura.
Arricchita di video e fotografie, Milano Musei è utile per chi vuole avere in anteprima un assaggio su cosa andrà a visitare.

PIEMONTE
MAO Museo d’Arte Orientale (disponibile per Android)
L’applicazione ideata dalla Fondazione Torino Musei, inoltra il visitatore a scoprire il MAO, il museo d’Arte Orientale, attraverso immagini e spiegazioni, dando la possibilità all’utente di pianificare la propria visita.
Inoltre, la chicca che offre, per il visitatore più frettoloso, è anche quella di potere fruire di un percorso personalizzato di una durata non superiore ai 30 minuti.

TOSCANA
UFFIZI (disponibile per iOS)
L’applicazione ufficiale degli Uffizi di Firenze dà la possibilità al visitatore di orientarsi per le sale della Galleria, nonché di stabilire il proprio percorso museale.
Sempre in aggiornamento, l’app tiene conto delle nuove disposizioni delle opere, più di 1.500, fornendone informazioni specifiche: i testi sono a cura della direzione della Galleria degli Uffizi. Le immagini sono della Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze.
Con l’app degli UFFIZI l’utente potrà anche salvare in una sezione dedicata le proprie opere preferite e ottenere informazioni sulla visita, dall’orario d’apertura alle ultime novità.

Livia Ranieri

Share this:

Leave a Reply

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

4.918 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress