La mappa dei fulmini – SIFR – è online

La mappa dei fulmini – SIFR – è online

Il fulmine è un fenomeno atmosferico, ma più precisamente una scarica elettrica di grandi dimensioni, che può avere esiti inaspettati, creando scenari talvolta spettacolari, talvolta spaventosi e preoccupanti.

Tra i vari laboratori di ricerca che si occupano dello studio dei fulmini, si distingue il CESI che ha progettato il SIRF, un sistema di rilevamento fulmini che usufruisce di 16 sensori collocati sul territorio e altri posti in Francia, Svizzera, Austria e Spagna, per analizzare il fenomeno e arrivare a definire una mappa che in tempo reale è in grado di segnalare il potenziale pericolo.

I sensori monitorati dal centro di ricerca CESI sono in grado di rilevare e individuare il fulmine attraverso il campo elettromagnetico da quest’ultimo emesso, riuscendo a stabilire le coordinate spazio-temporali.

La mappa che l’ente dà a disposizione degli utenti si aggiorna ogni ora, quindi può rivelarsi utile per verificare se dove ci stiamo spostando si è verificato un fenomeno di questo tipo.
Per visualizzare la mappa SIFR, clicca qui: la mappa dei fulmini.

screenshot della MAPPA AGGIORNATA ALLE 13.00 del 4 agosto 2015

mappa-fulmini

La cosa importante è ovviamente la prudenza. 
Il CESI consiglia agli utenti delle regole da seguire per non incorrere in danni quando ci si trova in un territorio a rischio, specificando che in caso ci trovassimo in casa è meglio non interagire con apparecchi elettronici come anche del resto in automobile, dove è consigliato chiudere i finestrini, ma anche evitare di toccare l’autoradio.
Tuttavia, un luogo chiuso, soprattutto se metallico, come le automobili, o in cemento armato, come le case, è una “gabbia” sicura, purché non ci siano possibilità di condurre il fulmine dall’esterno all’interno.

Per conoscere i danni, che possono creare i fulmini clicca qui: analisi CESI, i danni che possono provocare i fulmini.

Livia Ranieri

Share this: