MacBook 2015: il Mac più leggero di sempre

MacBook 2015: il Mac più leggero di sempre

Volevamo che il nuovo MacBook fosse non solo il più sottile e leggero di sempre, ma anche più funzionale e intuitivo che mai. Quindi non potevamo limitarci a togliere un grammo qui e un millimetro là: era necessario ripartire completamente da zero, reinventando ogni singolo componente fino a raggiungere un design eccezionale, semplice solo in apparenza. È tutto quello che ami del Mac. Nella sua forma più pura.

La Apple annuncia così il suo nuovo notebook MacBook 2015, il primo della categoria ridisegnato da zero in ogni suo componente, per essere ancora più performante in usabilità e prestazioni.
Andiamo, perciò, nel dettaglio ad analizzare questo nuovo notebook made Apple, che si distingue per la sua tastiera con sensore di luminosità ambientale, il suo touchpad sensibile e per il fatto di essere il primo Mac senza ventole.

TASTIERA
La tastiera del MacBook è retroilluminata, molto leggera e dispone di tasti più reattivi e stabili, grazie ad un nuovo meccanismo “a farfalla”, che consente all’utilizzatore di scrivere in maniera più fluida e precisa.
Ogni tasto del MacBook, inoltre, è dotato di un LED che gli dona una luminosità uniforme: l’intensità della luce della tastiera si adatta all’ambiente, tramite un sensore ambientale integrato.
DISPLAY A RETINA
Il display, spesso solo 0,88 cm, è a Retina ed è rivestito da una superficie in vetro di 0,55 mm.
Dispone di una retroilluminazione a LED e di una risoluzione di 2304×1440 a 226 pixel per pollice.
La scheda video del display a Retina da 12″ è la Intel HD Graphics 5300.
TOUCHPAD
Il trackpad Force Touch è forse la novità più accattivante del MacBook, perché percepisce l’intensità del tocco, permettendo all’utente di svolgere diverse funzioni, nonché anche di personalizzarne la sensibilità, in base alle proprie abitudini ed esigenze.
Tramite il trackpad, l’utilizzatore potrà scrivere la propria firma, disegnare con precisione, aprire menù ulteriori che gli consentiranno di esplorare il significato dei termini, velocizzare la riproduzione di un video, avendo anche un feedback tattile (vibrazione).
BATTERIA
L’autonomia garantita dal dispositivo è di 9 ore, grazie ad una batteria con una struttura a scalini che sfrutta al meglio il design del Mac, evitando di lasciare spazio inutilizzato.
PROCESSORE
Il MacBook 2015 è il primo Mac senza ventole di raffreddamento.
Tutto questo è possibile per via di una duplice combinazione: il calore viene disperso lateralmente e il consumo del suo processore è molto basso: l’Intel Core M consuma solo 5 watt.
SPAZIO DI ARCHIVIAZIONE
Il MacBook ha 8GB di memoria LPDDR3 a 1600MHz su scheda e dispone di un’unità flash fino ad un massimo di 512GB.
SISTEMA OPERATIVO
OS X Yosemite.
PORTE ESTERNE
Il nuovo MacBook dispone di un’unica porta USB-C, che consente non solo di ricaricare il dispositivo al caricatore, ma anche funziona come uscita video HDMI, VGA e DisplayPort.

Non di ultima importanza è la sostenibilità ambientale. Difatti, com’è esplicitato sul sito ufficiale, dedicato al dispositivo, il MacBook è stato progettato e realizzato con materiali riciclabili e ha un consumo tipico di 10,10 kWh all’anno.

Livia Ranieri

Share this:

Leave a Reply

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

9.889 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress