Google: le tecniche di ricerca avanzata

Google: le tecniche di ricerca avanzata

Google, come tutti i motori di ricerca ci facilita la vita, perché ci permette di classificare le informazioni presenti sul web in categorie e parole chiave.

Ma come è possibile effettuare una ricerca efficiente sul web?

Innanzitutto, è necessario conoscere che ci sono alcuni operatori di ricerca, che ci permettono di raggiungere i risultati più pertinenti, e poi imparare ad utilizzarli, facendo tentativi di diverso tipo.

Le virgolette alte ” “ ad esempio ci consentono di cercare sul web una determinata affermazione e verificare quali siti citano questo contenuto al loro interno.

L’asterisco * può essere usato come carattere jolly in caso non ci ricordiamo un sostantivo o un aggettivo o un verbo specifico che fa parte di una determinata affermazione o citazione che riportiamo tra le virgolette alte.
Ad esempio “Google è * molto utile”.

L’operatore – ci consente di escludere determinati contenuti o determinati siti dalla ricerca.
Ad esempio la ricerca ricette pasta -pesto, ci consentirà di ricevere nella nostra pagina tutti i risultati di Google che ci presentano ricette di pasta, ma non citano la pasta con il pesto.

L’operatore + ci dà la possibilità di cercare contenuti contenenti le parole di nostro interesse al loro interno.
Una nostra ricerca potrebbe essere indirizzata ad esempio alla letteratura angloamericana, ed escludere l’autore Shakespeare: le parole che possiamo digitare in sequenza sono quindi letteratura +angloamericana -shakespeare.

L’operatore OR è quell’operatore che ci permette di individuare contenuti che presentano due parole che ci interessano o almeno una delle due: ad esempio se digitiamo smartphone or tablet troveremo i siti che trattano di entrambi i device o almeno di uno dei due.

In caso fossimo interessati ad ottenere informazioni su un sito specifico possiamo utilizzare:

  • info: per ottenere le informazioni su una determinata pagina web. Ad esempio se digitiamo info:google.it, verremo informati che google.it è la Versione italiana del popolare motore e directory. Utilizza inoltre i dati di ODP.
  • related: per essere informati su siti che trattano delle stesse tematiche di un sito di nostro interesse (related:www.ilnostrosito.it).
  • links: per individuare quali sono le pagine che contengono i link di un sito che stiamo seguendo, quindi per venire a conoscenza di quanti siti lo citano e ne riportano i contenuti e i link rispettivi.
  • cache: per visualizzare l’aspetto di una pagina in occasione dell’ultima visita del sito da parte di Google.
  • site: per ricevere i risultati soltanto presenti su un sito specifico. ad esempio smartphone +site:www.sharemag.it

Gli operatori di ricerca possono essere combinati con gli operatori numerici per avere risultati sempre più precisi. Non vi resta che fare qualche tentativo!
Se siete pigri potete sempre ricorrere alla nuova funzione di Google per la ricerca avanzata di contenuti e immagini: Ricerca Avanzata Google o Ricerca Avanzata Google Immagini
Oppure persino personalizzare le opzioni di ricerca a priori: Personalizza.

Livia Ranieri

Share this:

Leave a Reply

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

4.918 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress