Google Photos: le nostre foto sul cloud

Google Photos: le nostre foto sul cloud

Tante foto, disperse su più device e magari salvate anche in doppia copia. Per rispondere all’esigenza di un’organizzazione più efficiente delle foto e sul cloud, Google presenta Google Photos.

Ma come funziona questa applicazione e quali sono le sue peculiarità?

Google Photos è bene sapere che è la famosa applicazione made in Google, annunciata platealmente durante la scorsa conferenza Google I/O, che ci consente il caricamento delle foto da qualsiasi dispositivo, nonché la modifica delle stesse, dandoci la possibilità di creare un archivio personale di dimensioni anche illimitate.

Come procedere?

Per utilizzare Google Photos è innanzitutto necessario collegarsi al sito dedicato Photos.Google.com e poi procedere nel caricamento delle immagini che più ci stanno a cuore.
Il caricamento delle foto è possibile, sia cliccando sull’icona a forma di +, che si trova in alto a destra, in caso volessimo creare anche un Album dedicato, sia, in alternativa, tramite l’icona a forma di nuvoletta Carica Foto.

foto-google-menu

Improvvisamente le foto che abbiamo selezionato inizieranno ad essere caricate sul sistema e un pop-up che apparirà in basso a sinistra, ci guiderà nel comprendere lo stato di avanzamento dell’upload delle nostre foto sul cloud, notificandoci quante ancora devono essere caricate.

Organizzate automaticamente e disponibili per la ricerca, le foto potranno essere facilmente rintracciate, tramite il motore di ricerca interno.

Ma quali sono le funzioni di Google Photos?
Oltre a fornirci questo grande archivio, Google ci propone:

  • un assistente che ci mostrerà delle creazioni automatiche fatte con le nostre foto e ci aiuterà ad organizzarle;
  • una sezione Foto dove ci saranno tutte le nostre foto ordinate per data di caricamento;
  • una sezione Raccolte, che conterrà i nostri Album, da noi personalmente creati;
  • una sezione Link Condivisi, che raccoglierà tutte le foto che abbiamo condiviso con amici e parenti;
  • un Cestino, dove andranno a finire le foto eliminate;
  • l’opportunità di avere a disposizione le nostre foto anche tramite App;
  • la possibilità di creare Storie e Filmati con le nostre foto.

Inoltre, cliccando su ogni singola foto, ci fornisce di un Menù ulteriore, provvisto di diverse funzioni:

menu-foto

La prima icona è quella dedicata alla Condivisione, quindi ci consentirà di condividere la nostra foto, sia sui Social Network, come Google Plus, Facebook e Twitter, ma anche tramite Link;
La Matita è la funzione modifica che ci darà diverse opportunità interessanti e da esaminare nel dettaglio.
La Lente ci permetterà di effettuare lo zoom.
La i di Info, ci consentirà di ottenere le informazioni sulla foto selezionata, quindi anche con quale macchina fotografica è stata scattata.
L’ultima icona, in sequenza, è il Cestino.

LA MATITA DI GOOGLE PHOTOS
modifica-photos-google
Attraverso la funzione modifica (Matita), potremo ricalibrare i colori della foto e scegliere delle sfumature tra quelle proposte da Google; in ultima istanza anche tagliare e ruotare l’immagine, per creare effetti particolari, modificando l’inclinazione dell’immagine e catturando la prospettiva che più ci aggrada.

ruota-google-photos

Questa funzione ci dà l’opportunità di avere, quindi, un piccolo photo editor sul cloud, sempre a disposizione, per modifiche rapide.
La foto, che modifichiamo, possiamo decidere in anticipo di sovrascriverla all’originale oppure no.

STORIE E FILMATI
Per creare Storie e Filmati è indispensabile scaricare l’applicazione Google Photos su smartphone e poi, come ci spiega Google, dobbiamo:

  • Aprire l’app Google Foto su un telefono o tablet;
  • In alto a destra, selezionare l’icona di creazione + > Storia
  • Selezionare tutte le foto e i video da includere
  • In alto a destra, toccare CREA

Per visualizzare la nostra storia in un secondo tempo, dovremo aprire il menu principale > Raccolte.

Tutte le foto saranno visualizzabili anche su Google Drive, nella sezione Google Photos (Google Foto).
Dopo quest’ultima chicca non ci resta che augurarvi, buon divertimento!

Per ulteriori informazioni: Photos.Google.com

Livia Ranieri

Share this:

Leave a Reply

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

4.918 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress