L’impegno di Google: alla scoperta della Samburu National Reserve

L’impegno di Google: alla scoperta della Samburu National Reserve

Grazie all’applicazione Street View, Google Maps crea per la prima volta un contatto virtuale con la riserva di Samburu, dove vivono gli elefanti di questa zona del Kenya.

Con questa iniziativa, il colosso americano offre visibilità all’associazione Save the Elephants impegnata a salvaguardare la specie dal bracconaggio, che – perpetrato da molti anni – ha portato all’uccisione di oltre 100.000 elefanti solo tra il 2010 e 2012.

L’obiettivo è la sensibilizzazione degli utenti.
Per esplorare la riserva è sufficiente ricercarla su Google Maps, dove saremo proiettati nello scenario africano oppure, per conoscere l’iniziativa di Google, basta collegarsi alla pagina Trek di Street View, che racconta degli interventi adottati dall’organizzazione Save the Elephants sul posto, con video riguardanti il pattugliamento per individuare i bracconieri e il monitoraggio degli animali, il quale – effettuato dal cielo o tramite il Gps – consente di localizzarli in tempo reale.

Il fondatore di STE (Save the Elephants), Douglas Hamilton, si augura che far conoscere il territorio tramite il contributo di Google serva a salvaguardare ancor di più questa specie.

Google ha annunciato il nuovo percorso su Street View direttamente sull’Home Page del proprio motore di ricerca.
google-maps-elefanti

Stefania Todarello

Share this:

Leave a Reply

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

5.291 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress