Google Maps: le nuove funzionalità

Google Maps: le nuove funzionalità

Google Maps, la mappa più conosciuta sul web, in questi giorni si è rinnovata in funzionalità e design.

Se ci ricordassimo come funzionava in precedenza, potremmo facilmente constatare che Google ci offre un nuovo menù laterale, nonché una nuova barra di ricerca, provvista di diverse opzioni per la navigazione.
Infatti, tramite la nuova mappa potremo ottenere indicazioni relative allo spostamento in auto, in bus, a piedi, in bicicletta o in aereo.
Per quanto riguarda la bicicletta purtroppo non è ancora coperto tutto il territorio, quindi la funzione non sempre risulta disponibile.

Come effettuare una ricerca?
Per effettuare una ricerca è sufficiente collegarsi al sito, scrivere l’indirizzo di nostro interesse o anche il luogo, come potrebbe essere un centro commerciale, un museo, una biblioteca e poi cliccare sul pulsante cerca.
A quel punto la mappa ci porterà nel luogo prescelto e poi attraverso la funzione ottieni Indicazioni Stradali, avremo l’opportunità di stabilire un punto di partenza, nel caso in cui volessimo calcolare un percorso.

Digitare il luogo o l’indirizzo da raggiungere >> Cerca >> Indicazioni Stradali >> Digitare il luogo di partenza.

ricerca-google-maps-dettaglio

Nel caso in cui stessimo usando uno smartphone Android, quindi se stessimo utilizzando da computer lo stesso account Google – Gmail che è sincronizzato con il nostro smartphone, avremmo l’opportunità di inviarci persino le indicazioni stradali al dispositivo.

Attraverso la nuova barra di ricerca potremo infine verificare, semplicemente lasciando invariati gli indirizzi, quale delle possibilità è ottimale per raggiungere il luogo di nostro interesse, scorrendo tra le possibilità, bus, auto e così via.

Il Menù Laterale
Per poter usufruire del menù laterale, è sufficiente cliccare l’icona al lato sinistro del menù di ricerca, che è caratterizzata da tre lineette.
Le opzioni disponibili sono:

  • la mappa in modalità satellite, recuperabile anche a fondo pagina, come al solito;
  • il traffico: le zone in rosso sono le più trafficate;
  • le linee di trasporto pubblico;
  • la possibilità di ottenere una mappa in rilievo, che evidenzi le zone collinari;
  • My Maps, che ci consente di tenere a mente i percorsi di nostro interesse;
  • l’opzione condividi o incorpora mappa, che ci danno rispettivamente la possibilità di inviare una mappa tramite URL ad un amico o di incorporare la mappa all’interno del nostro sito web, copiando il codice offertoci da Google;
  • stampa.

La funzione My Maps
Entrati all’interno di My Maps (dal menù laterale, con le tre lineette), potremo creare una nuova mappa personalizzata da inserire nel nostro archivio su Google Drive, impostando un nome e una descrizione e definendola in base alle nostre necessità.
Per conoscere la funzione My Maps, nel dettaglio, clicca qui: My Maps.

Street View
Invariata è rimasta la funzione Street View: è sufficiente trasportare l’omino arancione che si trova in basso a destra su Google Maps su un punto della mappa e immergersi nella navigazione 3D.

omino-google-maps

Se siamo collegati al nostro account Gmail, Google Maps ci salverà anche la cronologia.
Dopo questo breve tour tra le funzioni di Google Maps, non ci resta che augurarvi buona navigazione!

Per accedere a Google Maps, clicca qui: Google Maps.

Livia Ranieri

Share this:

Leave a Reply

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

4.918 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress