Torino in bici è facile: Bunet calcola i percorsi in città e provincia

Torino in bici è facile: Bunet calcola i percorsi in città e provincia

A Torino spostarsi in bicicletta non è mai stato così facile. Il tutto perché è disponibile online Bunet, il primo software italiano che ci consente di calcolare i percorsi ciclabili, sostenuto dalla Pubblica Amministrazione, finanziato dal Comune di Torino e dalla Città Metropolitana di Torino.

MA COME FUNZIONA?
Bunet è un servizio web based che integra in un’unica mappa 290 percorsi metropolitani, 2.604 percorsi provinciali e 151 percorsi cicloturistici del Circuito delle Residenze Sabaude, la Corona delle Delizie.

Il funzionamento della piattaforma web è molto intuitivo.
Infatti, per pianificare gli spostamenti, l’utente deve semplicemente collegarsi al sito e scegliere il percorso di suo interesse: veloce, pianeggiante e sicuro.
Infine, visualizzato il percorso in diretta, può anche optare per inviarselo via mail o stamparlo in cartaceo.

bunet-mappa

BUNET E BIKE SHARING
Il sistema Bunet può essere utilizzato non solo con la nostra bicicletta, ma anche insieme al servizio di bikesharing [TO]BIKE: attraverso la mappa, quindi, l’utilizzatore può visionare in tempo reale tutte le stazioni di bike sharing dell’area metropolitana e provinciale, ricevendo informazioni in contemporanea, sia sulla disponibilità di biciclette, sia sui posti liberi, per il rilascio del mezzo.

bunet-bike-sharing

Francesca Marinetto, business development della 5T S.r.L. ci racconta, infatti, che se per calcolare il percorso si utilizza il servizio [TO]BIKE, il risultato di Bunet si modifica, presentandoci un percorso che parte dalla stazione con più bici disponibili alla partenza e si conclude nella stazione con più posti liberi.

La base cartografica utilizzata per far funzionare Bunet è la Open Street Map e il motore di calcolo è costituito dalla tecnologia Open Trip Planner.

Abbiamo realizzato un ampio lavoro di aggiornamento della cartografia urbana e provinciale, utilizzando le piste ciclabili certificate dagli enti operatori, ci spiega Francesca.

Grazie a un ottimo feedback, siamo riusciti anche a correggere le anomalie e migliorare il servizio.
I prossimi passi saranno offrire il servizio nelle lingue Inglese e Francese, per agevolare l’utilizzo da parte dei turisti e studenti stranieri, e adattarlo a tutti i tipi di smartphone. Renderlo disponibile con una app è nei nostri progetti, ma il costo è molto elevato.
Il servizio fa parte del progetto Biciplan, il piano della mobilità ciclabile che prevede agevolare e aumentare l’utilizzo della bicicletta sia nel tempo libero, sia negli spostamenti quotidiani.

5T S.r.L. dimostra ancora una volta il suo impegno nel realizzare la Smart Mobility in città, un interesse che aveva già esplicitato attraverso la messa in funzione di un servizio utile ai cittadini per verificare l’orario d’arrivo dei mezzi pubblici, disponibile sia su WhatsApp (calcola l’orario di arrivo del bus), sia su Telegram.

Marcia Braghiroli

Amedeo Davit

Share this:

Leave a Reply

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

4.902 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress